giovedì 4 settembre 2008

Marcello Lippi: a Cipro non sarà una scampagnata

Sabato finalmente partirà il lungo conto alla rovescia per la fase finale del mondiale Sud Africa 2010, come sempre "onorato" dalle partite di qualificazione. Gli azzurri saranno impegnati contro il Cipro, mercoledì contro la Georgia. Sul riguardo della sfida di sabato, che apparentemente a molti sembra facile, Marcello Lippi vuol dare una rettifica su questo atteggiamento di sottovaluta verso il Cipro dicendo che non si andrà a fare una scampagnata e anche una cosa curiosa: nel 2004, all'esordio assoluto dell'allenatore, si era ispirato ad un'atleta italiano delle olimpiadi di Atene, quest'anno, al suo ritorno, dice che l'unica ispirazione sua sono i calciatori azzurri del mondiale di Germania 2006 e che quindi, ha bisogno di riformare questo atteggiamento nella Nazionale per poter dare il massimo.

1 commento:

yashal ha detto...

Mi sembrano troppo troppo carichi quest'anno..mi spiego meglio
nel 2006 si erano presenati al mondiale come una nazionale sottopressione x le mille polemiche dei mesi prima..ora invece c'è l'entusiasmo (troppo) ma non basta bisognerebbe caricare la squadra ed allenarla mentalmente più ke fisicamente. ciao

21/11/10: JUVE CORSARA A MARASSI: 2-0 AL GENOA